NELLA NOTIZIA | Al via l’alleanza solidale tra Gregorio Fogliani, QUI! Foundation, e Assopetroli-Assoenergia

La onlus di Gregorio Fogliani , QUI! Foundation, e Assopetroli-Assoenergia mettono in campo il progetto “Fai il pieno di solidarietà” a favore della lotta contro lo spreco di cibo.

Gregorio Fogliani: “Felici della partnership con Assopetroli-Assoenergia, esempio per molti”

Dal 2007 la onlus di Gregorio Fogliani, QUI! Foundation, si batte al fine sensibilizzare la popolazione sul delicato tema dello spreco alimentare. Mentre molto famiglie faticano a portare in tavola un pasto adeguato, ogni anno centinaia di tonnellate di cibo finiscono direttamente nella spazzatura. Una contraddizione che QUI! Foundation affronta attivamente attraverso l’iniziativa “Pasto Buono”, sorta nel 2008 e tesa al recupero del cibo, sano, rimasto invenduto, di cui si occupa contemporaneamente della distribuzione. Recentemente la onlus guidata dal Presidente Gregorio Fogliani ha raggiunto un accordo con Assopetroli-Assoenergia, l’associazione di riferimento per il mercato italiano dell’energia e dei prodotti petroliferi. Quest’ultima, nell’ambito del progetto “Fai il Pieno di Solidarietà”, metterà a disposizione di QUI! Foundation la propria rete di punti vendita stradali, contribuendo così alla raccolta delle derrate alimentari e alla sensibilizzazione della popolazione. Gregorio Fogliani , oltre ad esprimere la propria felicità per la nuova partnership, ha ricordato come il progetto “Pasto Buono” abbia contribuito sino ad oggi alla raccolta e alla donazione di oltre 1 milioni di pasti. Positivo il pensiero anche per il futuro: “Abbiamo calcolato che se tutti i pubblici esercizi mettessero a disposizione il cibo invenduto, con una media di 20 pasti al giorno, si potrebbero distribuire oltre 7 milioni di pasti quotidianamente”. Nel frattempo la Commissione Europea ha già riconosciuto ufficialmente Pasto Buono come good practice nell’ambito della riduzione e prevenzione nello spreco di cibo. Esperienza che secondo l’imprenditore ligure può diventare un esempio per molti. Continua…..

 

17/10/2017

ARTICOLI CORRELATI