AUTOMOTIVE: GIORGETTI, IN ARRIVO SECONDO DPCM PER RICONVERSIONE IMPRESE

“Nelle prossime settimane” arriverà “un secondo decreto del presidente del Consiglio dei ministri che invece è volto a delle misure di carattere pluriennale che riguardano il lato dell’offerta. Si tratta delle risorse non impegnate appunto sul fronte degli incentivi all’acquisto delle autovetture, delineando e finanziando strumenti diretti ad agevolare una vera e propria riconversione delle imprese del settore, operazione per la quale sono necessari ingenti investimenti a sostegno di nuove linee di produzione, ricerca, sviluppo e formazione”. Così il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, rispondendo, durante il question time in aula alla Camera, a un’interrogazione a prima firma di Gianluca Benamati (Pd) sulle iniziative volte a definire un piano strutturale per l’industria automobilistica. “Per questo il Mise proporrà – ha specificato il ministro – tra l’altro il finanziamento di strumenti agevolativi a sostegno di programmi di investimento per lo sviluppo industriale, l’attività di ricerca. Gli strumenti utilizzati saranno quelli del contratto di sviluppo, che è già consolidato e pienamente operativo, e degli accordi di innovazione, che sono diretti esattamente a agevolare progetti riguardanti attività di ricerca industriale”. “Quelle ora messe in campo sono solo le prime e più immediate misure che verranno a breve affiancate da ulteriori strumenti volti a garantire al settore ogni possibile incentivo per la riconversione e transizione verso le nuove tecnologie”.