Carburanti: Assopetroli, se confermato bene blocco aumento accisa in milleproroghe

Roma 31.12.2014: Se confermato nel testo del DL Milleproroghe, la cui pubblicazione e’ attesa per oggi in Gazzetta Ufficiale, il rinvio del previsto aumento dell’accisa sui carburanti che sarebbe dovuto scattare il 1.1.2015 per dare copertura al DL IMU (art. 15, co. 4 del DL 102/13) per 671,1 milioni di euro nel solo 2015, sarà una notizia positiva per la quale esprimiamo soddisfazione. Conseguentemente auspichiamo il definitivo annullamento della clausola di salvaguardia rinviata e di altre, oltre a precedenti disposizioni di legge  che, ove attivate, determineranno aumenti delle accise sui carburanti per complessivi 2.912 milioni di euro nel solo 2015. Con la Legge di Stabilità 2015 abbiamo visto che, volendo, si può fare. Infatti, al  comma 698 si è evitata l’attivazione di una clausola di salvaguardia che avrebbe comportato aumenti di accisa in caso di non raggiungimento del gettito Iva derivante dal pagamento dei debiti della PA. Siamo certi che  Matteo Renzi non si lascerà sfuggire questa. occasione per sterilizzare clausole di salvaguardia, dannose sia per la fiducia che per la ripresa economica del Paese.

31/12/2014

ARTICOLI CORRELATI