CONTROLLI TELEMATICI PER L’EMISSIONE DELL’eDAS – CHIARIMENTI

Con nostra comunicazione del 25 ottobre scorso abbiamo dato notizia dei controlli che il sistema informativo di ADM, dal prossimo 8 novembre, farà sui codici prodotto indicati negli eDAS (LINK all’avviso pubblicato da ADM). La verifica verte sulla presenza, degli stessi codici, all’interno delle licenze fiscali dello speditore e del destinatario della merce.

A seguito delle molteplici richieste di chiarimento abbiamo inoltrato uno specifico quesito alla Direzione organizzazione e digital transformation dell’ADM, la quale ci ha fornito le seguenti risposte.

Come da noi indicato, solo l’esito negativo del controllo del CPA genera il blocco dell’emissione dell’eDAS mentre la mancanza del codice NC in licenza genera esclusivamente una segnalazione sul sistema dello speditore che non impedisce comunque l’emissione dell’eDAS e l’effettuazione del trasporto.

L’Agenzia conferma, altresì, che a seguito di questa segnalazione il soggetto interessato dovrà provvedere all’aggiornamento della licenza mediante richiesta all’Ufficio delle dogane competente. L’Agenzia sta comunque predisponendo una nota con la quale prorogherà la decorrenza dell’8 novembre al 30 novembre prossimo.

Per utilità, si riportano, di seguito, i codici prodotto della benzina e del gasolio per autotrazione tratti dalla tabella TA13 presente sul sito delle dogane.

28/10/2021

ARTICOLI CORRELATI