CREDITO: ASSOPETROLI–ASSOENERGIA: IL SISTEMA E’ IN CRISI OCCORRE AZIONE FORTE PER ASSICURARE LA TENUTA DEL MERCATO

Roma 14.10.13: Assopetroli Assoenergia, associazione che rappresenta le imprese indipendenti nella commercializzazione dei prodotti petroliferi, ha istituito un apposito gruppo di lavoro, presieduto dal Vice Presidente con delega all’Extrarete Simone Canestrelli, dedicato al rilevante tema della crisi del credito. “Stiamo assistendo ad una diffusa e consistente azione restrittiva del credito commerciale da parte delle Compagnie petrolifere nei confronti di noi rivenditori” ha detto Simone Canestrelli segnalando come  “In base a quanto rilevato, tale restrizione è innescata da un altrettanto grave ridimensionamento delle coperture assicurative sul rischio di credito da parte delle principali compagnie di assicurazione operanti nel settore.” “Si registrano – ha proseguito Canestrelli – riduzioni repentine dei fidi commerciali tra il 30 e il 60% in modo generalizzato e senza riferimento agli andamenti delle aziende rivenditrici che interpretiamo come una chiara volontà di arretramento dal settore da parte delle compagnie di assicurazione. Il problema – conclude Canestrelli – se non verrà affrontato velocemente, avrà un effetto a cascata sui nostri clienti, sia dell’Extrarete che della Rete (pompe bianche), che fino ad oggi hanno potuto contare sulle dilazioni finanziarie concesse dal comparto, con evidenti immediate ripercussioni negative sui consumatori finali in termini di approvvigionamento e condizioni commerciali”. Assopetroli – Assoenergia, nell’avviare una campagna di informazione e sensibilizzazione sul tema, ha ricevuto una prima positiva apertura da parte del Ministero dello sviluppo economico disponibile ad aprire un tavolo tecnico nel quale far dialogare i soggetti direttamente coinvolti per la ricerca di una soluzione condivisa rapida ed efficace.

14/10/2013

ARTICOLI CORRELATI