Efficienza, Bianchi (Sottosegr. Beni culturali): “Misure ristrutturazione edilizia strutture alberghiere, ammissione ordine cronologico”

Efficienza, Bianchi (Sottosegr. Beni culturali): “Su misure per ristrutturazione edilizia strutture alberghiere, procedure per l’ammissione al beneficio deve avvenire secondo ordine cronologico di presentazione domande”

Risposta congiunta in X Commissione alla Camera del sottosegretario ai beni Culturali, Dorina Bianchi che ha dato una risposta all’onorevole Galgano (SCPI) che chiedeva l’ estensione del credito d’imposta a favore delle imprese operanti nel turismo all’aria aperta e a quella dell’onorevole Allasia Lega Nord che chiedeva al Governo di stabilizzare le misure per la ristrutturazione edilizia e la riqualificazione energetica delle strutture alberghiere.”Stando alle 3168 domande pervenute a febbraio di quest’anno per il riconoscimento delle spese sostenute dalla imprese alberghiere durante l’anno finanziario 2015, sono stati chiesti per gli interventi di ristrutturazione euro 60.971.646,55 su euro 45.000.000,00 disponibili e euro 29.553.466,66 su euro 5.000.000,00 disponibili per l’acquisto del solo mobilio. Complessivamente il credito di imposta richiesto (ristrutturazione + mobilio) è stato di euro 90.525.113,21 su euro 50.00.000,00 stanziati. È chiaramente deducibile che le domande delle sole imprese alberghiere hanno superato di ben 40.000.000,00 di euro la disponibilità economica che il Governo ha stanziato per il riconoscimento del credito per le spese sostenute per i lavori di riqualificazione delle strutture alberghiere. Stando al dettato del medesimo articolo 10, comma 4, lettera c), le procedure per l’ammissione al beneficio deve avvenire secondo l’ordine cronologico di presentazione delle relative domande.

23/03/2016