Elezioni: Assopetroli scrive ai partiti e movimenti.

Franco Ferrari Aggradi, Presidente di Assopetroli Assoenergia, l’Associazione nazionale nata nel 1949 cui aderiscono oltre 1000 imprese attive nel commercio dei carburanti e dei prodotti energetici, ha scritto ai leader delle maggiori forze politiche e movimenti in corsa per le prossime elezioni politiche del 24 e 25 febbraioprossimi, tra cui Alfano, Bersani, Monti, ma anche Giannino, Grillo, Maroni e Fini. Nella comunicazione,il Presidente di Assopetroli Assoenergia ricorda il “drastico calo dei consumi dei prodotti petroliferi che, nel solo 2012, hanno subito un crollo del 10,5% per la sola quota di vendita dei carburanti da autotrazione” e che “Nel solo mese di dicembre 2012 gli introiti per l’erario derivanti dalle accise sui carburanti sono calati del 7,2%, con una proiezione per il 2013 di – 2,6 miliardi di euro. Tutto questo è dovuto soprattutto all’indiscriminato aumento della tassazione che nel complesso supera oggi il 60% del prezzo pagato dal consumatore finale alla pompa di distribuzione.” Franco Ferrari Aggradi prosegue chiedendo di “Ridurre quindi il peso fiscale dei prodotti energetici e dei carburanti in particolare, allineandolo alla media dei paesi della UE. E’ un dovere di qualunque forza politica o coalizione di governo che ambisca alla guida del Paese – sottolinea Ferrari Aggradi – con un programma capace di incentivare la mobilità e con essa lo sviluppo delle aziende, dell’occupazione e quindi riavviare, con i consumi, il volano dell’economia, per evitare il blocco.” Assopetroli, prosegue la lettera, chiede quindi di “poter leggere con chiarezza, nero su bianco, gli impegni e le azioni concrete che le forze politiche hanno inserito – o intendono inserire – nel proprio programma elettorale in materia di politiche e di fiscalità energetica volte a dare soluzione, non solo agli annosi problemi che riguardano le aziende del commercio dei carburanti e dei prodotti energetici (uno fra tutti, il più odioso: l’ingiusta applicazione della c.d. Robin Tax alle società del commercio dei carburanti che per natura e tipologia non realizzano extra-profitti derivanti dalle variazioni del prezzo internazionale del greggio perchè non svolgono attività di estrazione e raffinazione) ma anche per la riduzione delle accise sui carburanti come elemento fondamentale della ripresa economica del Paese”.

Download allegato news

07/02/2013

ARTICOLI CORRELATI

10 thoughts on “Elezioni: Assopetroli scrive ai partiti e movimenti.

  1. Pingback: medicine for erectile

  2. Pingback: erectile dysfunction medication

  3. Pingback: order cialis

  4. Pingback: canadian online pharmacy

  5. Pingback: rx pharmacy

  6. Pingback: online canadian pharmacy

  7. Pingback: Viagra or cialis

  8. Pingback: cialis generic

  9. Pingback: levitra generic

  10. Pingback: levitra usa

Comments are closed.