GSE: DM 2 MARZO 2018, AGGIORNATO IL CONTATORE DEGLI INCENTIVI

Il GSE monitora il raggiungimento del limite massimo annuo di producibilità di biometano ammesso ai meccanismi del DM 2 marzo 2018 che nel periodo di riferimento gennaio-novembre 2020 è di circa 103,7 mln Sm3 all’anno, il 9,4% del limite massimo ammesso pari a 1,1 miliardi di standard metri cubi.

Il GSE ha aggiornato, inoltre, il contatore della producibilità e dell’effettiva produzione annua degli impianti di biometano avanzato e di biocarburanti avanzati diversi dal biometano, qualificati in esercizio ed espressa in Certificati di Immissione in Consumo (CIC).

Per quanto riguarda la produzione di biometano avanzato, nel medesimo periodo, risultano 116.168 CIC oggetto di ritiro da parte del GSE per un controvalore di circa 43,6 milioni di euro. Il GSE ha incentivato circa 75,2 milioni di Sm3 dei quali ha fisicamente ritirato e collocato sul mercato circa 63,5 milioni di Sm3, per un controvalore di circa 6,4 milioni di euro. Con riferimento invece alla produzione di biocarburanti avanzati, nel primo, secondo e terzo trimestre 2020, risultano 1.295 CIC oggetto di ritiro da parte del GSE per un controvalore di circa 0,5 milioni di euro.

Per maggiori informazioni è possibile consultare anche le modalità di calcolo.

Link alla notizia

05/02/2021