Legge Stabilità: Assopetroli eliminare pericolose clausole di salvaguardia che si scaricherebbero su accise

Roma 18.10.13: “Ancora non esiste un testo ufficiale della legge di Stabilità ma apprendiamo con preoccupazione la notizia rilanciata anche oggi dal Sole 24 Ore circa la presenza di una clausola di salvaguardia che porterebbe, in caso di attivazione, a scaricare 10 miliardi di euro sulle accise” lo afferma Franco Ferrari Aggradi , presidente di Assopetroli Assoenergia, che aggiunge “E’ importante che si sappia che la tenuta del sistema della distribuzione dei carburanti non può sostenere oltre il carico fiscale che grava su di essi, aumentarlo sarebbe una vera follia. Dopo il DL IMU che rischia di scaricare 1525 milioni di euro sulle accise questa ulteriore spada di Damocle che grava sui carburanti,  deprime qualsiasi possibilità di investimento in un settore già in forte crisi. Ci attendiamo dal Governo chiarezza e senso di responsabilità su questo tema perché influisce su un comparto e su beni fondamentali per l’economia del Paese. Ci riserviamo sin d’ora dopo una attenta disamina del testo finale, di chiedere con forza alla buona politica che ancora abita il Parlamento, l’eliminazione di ogni clausola vessatoria di salvaguardia che possa solo adombrare odiosi aumenti di accisa sui carburanti che decreterebbero la fine del settore e non porterebbero – conclude Franco Ferrari Aggradi – un euro in più nelle casse dello Stato.”

18/10/2013

ARTICOLI CORRELATI