SHOCK PREZZO METANO: ASSOPETROLI-ASSOENERGIA PROPONE MISURA PONTE

Scarica la nota inviata al Ministro della Transizione Ecologica, al Ministro dell’Economia e delle Finanze e al Ministro dello Sviluppo Economico.

Di seguito il nostro comunicato stampa:
Un intervento-ponte come la sterilizzazione parziale dell’IVA, con un’estensione dell’aliquota IVA al 5% anche alle forniture di gas naturale: CNG, LNG, biometano destinate all’autotrazione.
È quanto propone Assopetroli-Assoenergia all’indomani dell’impennata generalizzata dei prezzi del gas naturale, che rischia di pregiudicare l’utilizzo di un vettore energetico essenziale per la transizione alla low carbon economy, come peraltro riconosciuto anche dal Piano Nazionale Ripresa e Resilienza.
Nell’attuale contesto di aumento vertiginoso dei prezzi della materia prima, in particolare, sono i trasporti pesanti e il TPL – ovvero i settori nei quali si è già registrata una massiccia diffusione dell’uso del gas naturale – a destare le maggiori preoccupazioni. Per tali settori il metano rappresenta il carburante alternativo per eccellenza, impiegato per raggiungere efficacemente gli obiettivi della transizione energetica. Una transizione che deve essere sostenibile da un punto di vista tecnologico, ambientale ed economico.
La rete di distribuzione del gas naturale per autotrazione, inoltre, rappresenta un’eccellenza italiana, con quasi 1500 stazioni di servizio (il 40% della rete UE) di CNG (metano gassoso) e 103 di LNG (metano liquefatto), che garantiscono il rifornimento di 1 milione di veicoli alimentati a gas naturale, di cui circa 2000 camion a CNG, 3600 a LNG e 5000 autobus.
Gli aumenti del costo della materia prima che si stanno verificando in questi giorni hanno già portato il prezzo di vendita del metano a superare, in alcuni casi, quello degli altri carburanti liquidi, minando di fatto la sostenibilità del comparto del metano auto, rischiando di vanificare gli effetti degli strumenti incentivanti già in essere e scatenando infine una pericolosa spirale inflattiva per i cittadini.
Una misura di sostegno emergenziale e temporanea è quindi indispensabile.
La richiesta di AP-AE, di una riduzione del 17% dell’aliquota attualmente applicata al gas naturale per auto, non avrebbe ripercussioni sul bilancio dello Stato, poiché il minore gettito sarebbe ampiamente controbilanciato dall’allargamento della base imponibile, già registrato con l’avvio della nuova stagione termica. (SCARICA)

RASSEGNA STAMPA

  • STAFFETTA QUOTIDIANA – Caro metano auto, Assopetroli: intervenire sull’Iva (leggi).
  • QUOTIDIANO ENERGIA – Caro metano auto, Assopetroli chiede Iva agevolata al 5% (leggi).
  • MOBILITA’ NEWS – Impennano i prezzi del gas naturale. Assopetroli-Assoenergia propone una misura ponte (leggi).
  • ADNKRONOS – Energia: Assopetroli, intervento-ponte per sterilizzazione parziale iva (leggi).
  • TODAY – Non si ferma l’aumento dei carburanti: nuovo balzo del gas (leggi)
  • TGCOM24 – Gas naturale, l’esplosione dei costi farà saltare per aria il passaggio alla mobilità greeen? (leggi)
08/10/2021

ARTICOLI CORRELATI