SQ – Camer, a Lequile (LE) due pv con colonnine da 150 kW

07/06/2022

Unicredit ha finalizzato un’operazione di finanziamento da 2,5 milioni di euro al gruppo Camer, azienda pugliese che opera nel mercato oil, elettrico e del gas naturale. Assistito da garanzia di Sace, il finanziamento supporta gli investimenti dell’azienda nella riduzione del proprio impatto ambientale, tra le altre cose con la realizzazione due nuove stazioni di servizio con impianto dolare e colonnine di ricarica veloce.

I due punti vendita sorgeranno a Lequile (LE) sulla strada statale 101 direzione Sud per Gallipoli e direzione Nord per Lecce, l’apertura è prevista a giugno 2022 e ospiteranno circa 200 Kw di pannelli fotovoltaici e, su ogni impianto, 6 colonnine di ricarica (prodotte dalla società partecipata Emotion srl) per veicoli elettrici e ibridi da 150 Kw per una potenza impiegata, per la prima volta nel Sud Italia, di 800 kw ad impianto.

L’operazione rientra nell’ambito del piano “Finanziamento Futuro Sostenibile”, l’iniziativa lanciato a luglio 2021 da UniCredit per sostenere le imprese che vogliono migliorare la sostenibilità del proprio business e che prevede il riconoscimento, al momento dell’erogazione, di una riduzione del tasso rispetto alle condizioni offerte previste per queste operazioni, subordinato al raggiungimento o al mantenimento di specifici obiettivi di sostenibilità e di efficientamento energetico prefissati.

Nel caso specifico la società di Galatina (LE) si è impegnata a conseguire, entro tre anni dalla data di erogazione, due obiettivi di miglioramento ESG: risparmio di emissioni dirette/indirette di CO2/gas serra per la produzione del proprio prodotto da ottenersi attraverso iniziative di efficientamento energetico, l’ammodernamento di macchinari e campagne di sensibilizzazione e l’incremento delle ore di formazione all’anno per dipendente su temi ESG.

“Grazie a questa operazione – ha commentato Giuseppe Greco, titolare del gruppo Camer – proseguiamo nel nostro piano di investimenti in sostenibilità denominato “un vento di energia” che ci ha portato ad intraprendere un percorso di mitigazione dell’impatto ambientale grazie ad un processo d’integrazione delle attività oil, gas naturale e power, iniziato da cinque anni, che porterà l’azienda a seguire la graduale transizione energetica dovuta al cambiamento climatico e a confermare gli obbiettivi ampiamente raggiunti nel 2020 e nel 2021 di riduzione dei gas serra nel settore dei trasporti. Il gruppo Camer, infatti, è tra le poche aziende del settore petrolifero in italia ad aver ampiamente superato l’obbiettivo di riduzione del 6% delle emissioni di gas serra da carburanti ed energia elettrica contenuto nell”articolo 7-bis del Decreto Legislativo n.66/2005, a recepimento della direttiva UE sulla qualità della benzina e del diesel”.

10/06/2022

ARTICOLI CORRELATI