STAFFETTA QUOTIDIANA – “Anche la rete carburanti nel Piano di ripresa”

9 marzo 2021

Le proposte presentate da Assopetroli al Senato. Fondi per riconversione e razionalizzazione. Meno tasse sui biocarburanti. Liberalizzare le colonnine

Inserire nel Piano di ripresa il sostegno alla riconversione e razionalizzazione della rete carburanti; ripensare la fiscalità energetica, con defiscalizzazione dei carburanti a basso impatto ambientale; liberalizzare il mercato delle ricariche elettriche; prorogare il Superbonus 110% al 31 dicembre 2023; stabilizzazione l’Ecobonus; dare una governance chiara del Piano con preventivo e sistematico coinvolgimento delle parti sociali, in modo da selezionare i progetti con il miglior rapporto tra costi marginali e risultati in termini di decarbonizzazione. Queste in sintesi le richieste illustrate da Assopetroli-Assoenergia nel documento inviato oggi alla commissione Ambiente del Senato.

L’associazione sottolinea di avere la rappresentanza di circa il 50% delle stazioni di servizio presenti in Italia, di circa il 60% delle aziende che commerciano carburanti per riscaldamento, agricoltura, marina, aviazione e altro e di una quota crescente di Esco che operano nel campo dei servizi per l’efficienza energetica.

In allegato la memoria e le slide inviate in Senato.

09/03/2021

ARTICOLI CORRELATI